conosci la tua regione / taurasi

Taurasi e il suo vino

distanza da napoli:
94 km.

mezzi pubblici:
autobus o treno

tempo previsto:
100 minuti circa

Come arrivare

In Bus
Taurasi è facilmente raggiungile da Napoli grazie ai collegamenti dell’AIR per Avellino. Dal centro di Avellino è, poi, sufficiente prendere un bus per Taurasi.
Per informazioni sugli orari www.air-spa.it

In Treno
La linea Trenitalia "Avellino-Rocchetta s. Antonio" consente di raggiungere Taurasi, toccando la stazione di Luogosano (a km. 6 dal centro di Taurasi, direttamente da Napoli Centrale.
Per informazioni sugli orari www.trenitalia.it

Tariffe UNICO

Per lo spostamento Napoli/Taurasi è necessario acquistare un biglietto UNICOCAMPANIA U7 presso le biglietterie ed i punti vendita autorizzati.

Un po' di storia

Il più importante centro enologico della Media Valle del Calore, Taurasi, è posto su di uno sprone del versante destro che domina il fondovalle.
Le origini della città si perdono nella notte dei tempi: i numerosi ritrovamenti archeologici attestano che, questo territorio, era abitato già nel Neolitico, come testimoniano i recenti rinvenimenti di contrada San Martino.
Il nome, di chiara origine osco-sabellica, fa riferimento al toro, mitico animale, condottiero della tribù dei "Taurasini" della stirpe dei sanniti che, giunti dal Nord, andarono ad occupare una vasta zona tra le odierne province di Avellino e Benevento.
Ricca di chiese e monumenti (tra tutti, spiccano la Cappella del Crocifisso, la Cappella dei SS. Rocco e Sebastiano, Palazzo Marchionale e la Chiesa Collegiata di S. Marciano Vescovo), Taurasi è famosa per il suo eccellente vino, uno dei migliori del Mezzogiorno d'Italia. La zona di produzione è a nord-est di Avellino e comprende Taurasi e una quindicina di altri comuni, tutti nell'Avellinese.
Il Taurasi, come molti vini del Sud d'Italia, ha origini preromaniche: l'aglianico, il vitigno principale da cui si produce questo vino, era un tempo detto "hellenico" o "hellenica", a sottolineare l’origine greca.
Il Taurasi ha preso il nome da Taurasia, un piccolo borgo vinicolo che i romani fecero loro dopo aver sconfitto gli irpini, nell'80 d.C.
Per chi ama il vino, è possibile visitare l’enoteca regionale dei vini d’Irpinia, che ha sede nel castello Taurasi, nella parte più alta del Borgo Medievale.

Per informazioni www.in-campania.com

>> Vai alla lista degli Itinerari