in primo piano / / Sospensione abbonamenti gratuiti studenti




20/11/2020
Sospensione abbonamenti gratuiti studenti

La validità degli abbonamenti gratuiti studenti emessi con l’avvio della campagna per l’anno scolastico 2020/2021 è sospesa.


La sospensione durerà fino alla ripresa delle lezioni in presenza o in sede e si è resa necessaria in quanto è sospesa la finalità dello spostamento.


Tuttavia è consentito continuare a viaggiare agli studenti titolari di abbonamento gratuito che si spostano per attività scolastiche/universitarie che si svolgono ancora in presenza, ovviamente muniti di autocertificazione.


L’Ente regionale aveva confermato, infatti - quando l’allarme pandemia sembrava rientrato -  l’agevolazione in tema di diritto allo studio prevista all’art. 12 della L.R. n. 38/2017 anche per l‘anno scolastico 2020/2021 e ad agosto era, quindi, stata regolarmente riaperta la campagna abbonamento gratuiti, che ha come beneficiari gli studenti delle scuole pubbliche e delle Università residenti in Campania, di età compresa tra gli undici e i ventisei anni e con un reddito ISEE inferiore ai 35.000 euro.


Il progressivo incremento dei contagi da coronavirus sul territorio campano ha determinato la sospensione delle attività didattiche ed educative in presenza dal 16 ottobre e, così come confermato con successive ordinanze del Presidente della Giunta Regionale della Campania, fino al 23 novembre.


Dal 13 novembre, inoltre, con Ordinanza del Ministro della Salute, la Regione Campania è stata collocata in zona rossa, con la conseguente applicazione delle misure di cui all’art. 3 del D.P.C.M. 3 novembre 2020 (contenente ulteriori azioni di contenimento del contagio su alcune aree del territorio nazionale caratterizzate da uno scenario di massima gravità e da un livello di rischio alto). 


Tra queste, la sospensione della didattica in presenza sino al 3 dicembre sia per le scuole secondarie di primo e secondo grado che per le università.


In questo contesto di forte emergenza, in cui è resa obbligatoria la didattica a distanza, gli studenti sono, sostanzialmente, impossibilitati a recarsi fisicamente presso l’istituto scolastico, peraltro per un periodo che, ad oggi, non è quantificabile con certezza essendo, ovviamente, legato all’andamento della pandemia.


Da qui la decisione di sospendere la validità degli abbonamenti gratuiti, che vuole rappresentare anche un messaggio, ai più giovani, di restare a casa, di evitare tutti gli spostamenti non strettamente indispensabili, in modo da facilitare il decremento della curva dei contagi e il ritorno, da tutti auspicato, alla normalità.


Gli abbonamenti già emessi e in giacenza presso i punti di ritiro potranno essere, comunque, regolarmente ritirati così come sarà possibile continuare a rinnovare le card presso le postazioni di ricarica.


Anche le pratiche pervenute nei mesi di novembre e dicembre saranno, regolarmente, valutate e approvate, senza – di fatto – bloccare l’iter di rilascio e di rinnovo degli abbonamenti.


Ciò al fine di evitare che, al momento della ripresa delle attività scolastiche e universitarie in presenza, gli studenti si trovino sprovvisti di regolare titolo di viaggio.



vai all'archivio della sezione "in primo piano"